Creare prodotti vincenti !

Imparare a creare prodotti vincenti

Ho lanciato questo divertente quesito come tema del mese: “Dove sono finiti i pomodori ?” ed ora vi spiego che cosa significa.

Voglio farvi ragionare su cos’è un prodotto o meglio che cosa c’è alla base di uno scambio (che sia di prodotti o di servizi).

Creare prodotti vincenti: la base di uno scambio è ?

Il risultato.

Ci sarà sempre una persona potenzialmente interessata ad un qualche risultato.

Nel momento in cui ci sarà un altra persona in grado di fornire questo risultato, ecco che come per magia, abbiamo la condizione necessaria, imprescindibile, per la realizzazione di uno scambio.

 Creare prodotti vincenti: potrebbe essere che state sbagliando tutto !

Ora vi racconto dove sono i pomodori.

Immaginate un contadino che per una settimana intera lavora la terra, si spacca la schiena, si rovina le mani ma, purtroppo, non riesce o per un errore suo o per una perturbazione, a raccogliere i frutto del suo lavoro settimanale, i famosi pomodori !

Ora questo contadino è stanco, nervoso, ha lavorato e si è impegnato tutta la settimana quindi vuole essere pagato eccome vista la fatica che ha fatto.

A questo punto il contadino decide di raccogliere comunque i frutti di questa sua settimana stancante e faticosa e si reca, a mani vuote, al mercato.

Arriva prima di tutti i contadini al mercato (va più veloce, il suo carretto è vuoto…) e si mette nella posizione migliore (solitamente la prima piazzola a dx all’ingresso principale del mercato.

Monta il suo banchetto e mette un bel cartello “1 ora = 2 €, una cassa di ore = 20 €”.

Fa la sua proposta al mercato, purtroppo non ha nessun risultato da scambiare quindi offre al mercato quello che ha, quello che ha prodotto, ovvero le sue ore di lavoro.

Siamo in una grossa città e questo è il principale mercato settimanale di prodotti a Km 0.

Abbiamo un flusso continuo, una ressa spaventosa di persone che attendono il mercato per tutta la settimana con una “fame” pazzesca di prodotti biologici.

Inutile dire che il banchetto del contadino è praticamente travolto da questo flusso di “potenziali clienti”.

Clienti che continueranno a passare, a leggere il cartello del contadino e “stranamente”… a non comprare.

Creare prodotti vincenti: l’impegno e le ore di lavoro non sono una merce di scambio.

La morale della storia serve a farvi a farvi riflettere su cosa effettivamente state vendendo ai vostri clienti, al vostro mercato.

Creare prodotti vincenti è molte cose.

Creare prodotti vincenti significa anche creare un prodotto/servizio che contenga al suo interno un risultato per il cliente che lo acquista.

Immagino già i pubblicitari, i consulenti, i legali, gli “esperti” staccarsi dalla sedia…

Immagino frasi del tipo “il mercato funziona cosi”, “la consulenza sarebbe altrimenti troppo onerosa”, o altri simili.

Cambiare l’approccio al prodotto/servizio significa cambiare anche il mercato, rivoluzionarlo, stravolgerlo.

Parole che avete già sentito riferite ad alcuni prodotti conosciuti in tutto il mondo oggi ma che non esistevano fino a pochi anni fa.

Creare prodotti vincenti: vendiamo un risultato !

Creare prodotti vincenti, per mercanti vincenti, per aziende vincenti.

Questo è uno degli aspetti chiave.

Cosa ne pensi ?

Hai mai pensato al tuo portafoglio prodotti/servizi sotto questa luce ?

Se ti dicessi che posso aiutarti a trasformare il tuo portafoglio prodotti in un qualcosa di nuovo, incredibile, pazzesco e unico ?

[formcraft id=’2′]

creare prodotti vincenti

Trovato questo articolo interessante?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi “+1” per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google.

Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere ed aiutare altri come te. Grazie!